Milleunadonna

Donatella Versace irrompe sul palco dei Grammy e strappa la gonna a Dua Lipa e Megan Thee Stallion

Anni '90 sul tappeto rosso; rosa Valentino è il colore dell'anno

TiscaliNews

Musica e moda sono andati in scena insieme in diretta ieri dall'MGM di Las Vegas: Versace e gli anni Novanta hanno infatti spopolato sulla passerella dei Grammy con un'apparizione cammeo di Donatella sul palco della festa della musica. Non una ma due rivisitazioni di iconici look delle collezioni disegnate da Gianni Versace per Hollywood sono comparse prima sul tappeto rosso e poi durante la trasmissione, con altrettante versioni di leggendari capi usciti dalla maison italiana negli anni Novanta.

Lady Gaga come Marilyn

Rosa Valentino è stato il colore della cerimonia dopo la collezione monocromatica Pink PP che Pierpaolo Piccioli aveva presentato tre settimane fa e che Saweetie e Billy Porter hanno portato ieri sul tappeto rosso di Las Vegas. Lady Gaga in Giorgio Armani Privé sul red carpet si è poi cambiata in un drammatico abito di Elie Saab con gigantesco fiocco sulla schiena che ha evocato Marilyn Monroe nel musical del 1953 "Gli uomini preferiscono le bionde". Ma è stato Versace a rubare la scena. Prima Dua Lipa all'ingresso del teatro: l'abito nero "bondage" con fibbie dorate "citava" quello che Christy Turlington portò in passerella nel 1992 per lo show "Miss S&M" e che poi, lo stesso anno, fu indossato da Cindy Crawford ai Video Music Awards. Ripescato il look negli archivi della maison, Dua Lipa lo ha completato con una acconciatura biondo platino simile a quella diventata un 'trademark" per la sorella dello stilista.

Irrompe Donatela Versace

Di nuovo Versace poi sul palco, e ad accompagnare Dua Lipa in un”'safety pin dress” gemello è stata Meghan Thee Stallion. Inconfondibile l'ispirazione delle spille da balia che nel 1994 fecero scalpore addosso a Liz Hurley a braccetto con Hugh Grant sul tappeto rosso del film "Quattro matrimoni e un funerale". "Mi avevano detto che avevo l'esclusiva, devo parlare con Donatella", dice una delle due star, ed ecco che la stilista sbuca fuori da dietro le quinte e con un rapido gesto strappa la gonna alle due cantanti: come fecero Whitney Houston e Mariah Carey quando arrivarono entrambe con identici vestiti di Vera Wang ai Video Music Awards edizione 1998.

La rivelazione dell'anno

Versace anche per Doja Cat, vincitrice di uno dei premi importanti della serata, la migliore performance pop non individuale in "Kiss Me More", mentre sul tappeto rosso la teen-ager Olivia Rodrigo, premiata poi come rivelazione dell'anno, si è presentata in un elettrizzante Vivienne Westwood e Jon Batiste, cinque volte vincitore tra cui per l'album dell'anno "We Are", ha sfilato in uno smoking Dolce e Gabbana a rombi in stile Arlecchino.