Giochi da giardino: crescere sani divertendosi

Tende, scivoli, casette, palafitte, castelli, altalene, igloo, mini golf, sabbiere tipo galeone dei pirati e altro ancora

Dopo il lungo inverno i bambini possono tornare a giocare all’aria aperta, dove correre, arrampicarsi, saltare, rotolarsi in piena libertà. L’esercizio fisico nell’età evolutiva, premessa di una crescita sana, è fondamentale, anche per la socialità e il benessere psicologico. L’esercizio fisico, spiega PiccoliPiù In Forma, sostiene lo sviluppo sensoriale e motorio, migliora la capacità polmonare, aumenta la flessibilità di muscoli, tendini, legamenti, nonché la resistenza alla fatica e la sensazione di energia.

L’esercizio fisico è anche gioia, divertimento, senso dell’avventura, scoperta. “Il gioco e il divertimento di un bambino, nella fase della crescita, è fondamentale per la sua formazione” spiega una casa di giochi per bambini. “Imparare a dondolarsi, provare il senso del vuoto, scoprire la forza centrifuga, cadere e rotolarsi, sono scoperte che formano e creano consapevolezza dei propri mezzi e dei rischi. Saper riprovare nuovamente, dopo una caduta, lo stesso esercizio forma il carattere e la sfida a cui saranno soggetti nella vita. Il gioco, il gioco libero, sono attività formative insostituibili”. Ecco perché, spiega, ad esempio, Piccolipiù In Forma, le ore di svago dovrebbero essere dedicate al gioco puro e al movimento, sottraendo i bambini ad attività ricreative sedentarie trascorse davanti allo schermo di un televisore, di un videogioco, di un tablet.

CASETTE DA GIARDINO

Una buona soluzione per conciliare sviluppo fisico-motorio e voglia d’avventura è creare uno spazio ludico all’aperto dove installare altalene, scivoli, tende, casette, castelli, gonfiabili, sabbiere. E così una casetta costruita come una palafitta può trasformarsi in una casetta per provetti esploratori da dove osservare il mondo dall’alto. Per un’adrenalina alle stelle, ecco, invece, le casette a palafitta con scivolo.

Le casette da giardino, che siano classiche, a palafitta, sull’albero o. ancora, che siano di legno, tela, resina, gonfiabili, sono il sogno dei bambini. “Ogni bambino” spiega una casa di giochi da giardino “sogna di avere una sua propria casetta dove rifugiarsi e nascondersi per rimanere staccato da tutti.

Un effetto benefico per i bambini perché cosi interpretano pienamente il gioco libero senza il controllo dei genitori. Così i bambini esprimono se stessi”. E poi una casetta può anche diventare il rifugio ideale per ripararsi dal sole, quando tira vento o se arriva la pioggia mentre si gioca all’aperto, con la casetta che si trasforma, così, in un luogo che aiuta ad accrescere il senso di sicurezza e di autosufficienza.

TENDE, CASTELLI, GONFIABILI

Molto in voga sono anche le tende: dalle classiche tende canadesi a quelle indiane in legno, tela, bamboo per giocare ai Sioux, dalle tende con luna, stelle, pianeti alle tende romantiche per bambine che sognano di vivere come principesse.

Per i più intrepidi ci sono, invece, i castelli, come quelli in legno con scivoli, rampe di salite, funi, pertiche, altalene, mentre per i più piccoli sono indicati i castelli gonfiabili. Tra i gonfiabili, oltre ai castelli, ci sono anche tende, casette, igloo, scivoli, piscine, parchi acquatici, campi da calcetto, palestre, mini golf e tanto altro. 

ALTALENE 

Un classico per lo svago all’aperto sono le altalene a uno o più dondoli, mentre per i più piccoli consigliate sono quelle con seggiolino con schienale, cinghie, barra paracolpi. Le altalene non sono un orpello, tutt’altro. Dondolarsi con un’altalena aiuta a sentirsi quasi in assenza di gravità, spiega una casa di giochi da giardino, fa “penzolare le gambe con slancio”, con il dondolio che, oltre a dare felicità, allena i muscoli, aiutandone il coordinamento.

Se si desiderano capacità motorie, orientamento spaziale, senso di equilibrio l’altalena è la soluzione ideale.

SABBIERE

Molto educative sono le sabbiere, dove i bambini possono scavare, costruire, modellare con la sabbia: “Giocando con la sabbia” spiega la svizzera Famigros “il tuo bambino farà molte esperienze di notevole importanza. Com’è al tatto la sabbia asciutta? E quella bagnata? Come si può darle forma? Che altro si può fare con questa quantità infinita di granellini minuscoli? Nella sabbia il tuo bambino può dare libero sfogo al proprio desiderio di disordine. Oltre a fare queste esperienze importanti, nella sabbiera acquisirà anche capacità sociali. Giocando con i coetanei i piccoli imparano ad esempio a condividere e a trattare.

Piccoli progetti di costruzione nella sabbiera favoriscono il lavoro di squadra. Non ti preoccupare se ogni tanto le liti per il possesso dei giocatoli finiscono con strilli o addirittura con atteggiamenti maneschi: anche questi incidenti di percorso servono per acquisire solide competenze sociali”.

Una buona sabbiera, che sia in plastica o in legno, dev’essere, comunque, resistente alle intemperie. Diversi i modelli: ci sono le sabbiere a vaschetta, semplici, e quelle con piani di lavoro; le sabbiere con ombrellone e quelle con tettuccio contro il sole e per riparare la sabbia quando non si gioca; le sabbiere con tetto e verandina e quelle a forma di barca o galeone da pirati con vani portaoggetti, timone, bandiera da pirati, nel segno dell’avventura.