Milleunadonna

San Valentino: che fiori regalare, come organizzare una serata romantica in casa, come solleticare il palato

Una festa attesa da di chi l’amore ce l’ha, l’ha riconquistato, lo vuole conquistare, lo desidera eterno. L’importanza del linguaggio dei fiori

C’è chi l’aspetta con trepidazione, con la data segnata in rosso sul calendario: 14 febbraio, San Valentino. Festa tradizionale dell’amore, di chi ce l’ha, l’ha riconquistato, lo vuole conquistare, lo desidera eterno. Sarà che con la pandemia i rapporti umani e sociali sono stati sacrificati, ma la festa dedicata al santo martire, tacciata di essere solo commerciale, in realtà sembra riscoprire il suo significato originario per celebrare, non più a distanza, cuore,  sentimenti, emozioni.

Festa di San Valentino © 1zoom.net

TECNOLOGIA E GALATEO

In un’epoca in cui la tecnologia permea la quotidianità, anche per la festa di San Valentino vincerà lei? Dirsi t’amo via WhatsApp, saccheggiando contestualmente fra collezioni di emoticon o riscoprire, come sembra stia avvenendo, lo scriversi bigliettini d’amore a penna, con la carta che torna a profumare d’inchiostro?

Festa di San Valentino © 1zoom.net

E a proposito di tecnologia, per San Valentino sono tornati di moda, per non rovinare una cena romantica fuori casa, i consigli di Opentable, piattaforma per la prenotazione di ristoranti. Cosa non deve fare lei oltre a non utilizzare lo smartphone? Essere scortese con il personale, mangiare a bocca aperta, criticare il cibo scelto, ordinare al posto di lui. Cosa non deve fare lui? Non utilizzare lo smartphone, essere scortese con il personale, mangiare con la bocca aperta, mangiare poco, ordinare al posto di lei.

HOME SWEET HOME

Se hotel, ristoranti, resort, Spa, musei, agriturismi propongono pacchetti all included per San Valentino, c’è chi preferisce festeggiarlo in casa. Cena elegante o informale? Menu tipico o ispirato alle mode culinarie del momento, come la cucina giapponese o quella indiana e altre cucine asiatiche? Come decorare la casa? Cosa non può mancare per una serata perfetta? Innanzitutto fiori freschi, ricordano gli esperti di stile, quindi candele, anche profumate, incensi, musica in sottofondo, luminarie, mentre, oltre ai fiori c’è chi consiglia di abbellire la casa con l’anthurium, pianta originaria dell’America tropicale le cui foglie ricordano il cuore.

Per la tavola, con tovaglia e tovaglioli rigorosamente in tessuto si può optare, spiegano gli esperti, fra stile romantico con le sue sfumature naturali come bianco, rosa, beige o per il classico stile San Valentino con esplosione di rosso dalla tovaglia ai tovaglioli ai piatti ai bicchieri con le candele, meglio se bianche, per spezzare. Per chi ama lo stile elegante, spiegano gli esperti, a trionfare saranno il bianco di tovaglia e tovaglioli in tessuti naturali come lino e cotone, porcellane, candele e candelabri. C’è chi consiglia, per un tocco di allegria, di osare con lo stile tropicale con palloncini, fiori esotici, tavola fantasia con fiori e foglie, fruttiera con ananas e mango e altri frutti esotici.

Festa di San Valentino © 1zoom.net

Una soluzione originale, spiegano gli esperti di stile, è il picnic in salotto, senza rinunciare alla raffinatezza dei calici e con tanto di tenda canadese, illuminando la scena con candele e catene luminose. Mentre per chi ama i film, un’idea, consigliano, è il cinema in casa, naturalmente scegliendo film romantici, con tanto di telo e proiettore e telo. 

REGALI        

Cosa regalare a San Valentino? Regali classici sono collane, anelli, braccialetti, orecchini, profumi, cioccolatini, cuori, pelouche, libri, in particolare di poesia, bottiglie di champagne o di prosecco, abbigliamento, accessori. Ci sono poi le coppie che amano regalarsi viaggi o trattamenti di bellezza. Tra i consigli più curiosi dei regali per lei, se lei è amante di cucina, c’è chi consiglia di farla felice con una bella planetaria per preparare in casa pasta, pizze, torte, nonché kit per il sottovuoto, strumenti per affumicare i cibi, set di coltelli per il sushi. 

DILLO CON I FIORI   

Fiore simbolo di San Valentino, si sa, è la rosa, ma per la festa dell’amore ideali sono anche garofani, gerbere, tulipani, Lisianthus, fiori di campo, in particolare per la creazione di bouquet, da arricchire anche con rami di iperico rosso o di eucalipto, mentre sempre di più moda sono le flower box, in particolar a forma di cuore, scatole con fiori spesso abbinati a ciondoli, collane, cioccolatini, bottiglie di prosecco o champage, pelouche.

Come scegliere i fiori per la festa degli innamorati? Il galateo di San Valentino o, in genere, dell’amore insegna che ogni fiore è diverso dall’altro non solo per l’aspetto, regalare una rosa rossa, ad esempio, non è lo stesso che regalare una rosa gialla, questo perché ogni rosa simboleggia qualcosa di diverso. E non è la rosa, quando si regalano tulipani, orchidee, garofani?

La rosa rossa, spiegano gli esperti di galateo di Interflora, è la rosa della passione e di un “sentimento profondo”. La rosa di color rosa, la rosa tradizionalmente dell’amicizia, è la rosa ideale per San Valentino se si vuole “esprimere ammirazione” alla persona amata o per dirle che riempie di “dolcezza” la vita o per “celebrare un amore giovane”, appena sbocciato. Rose gialle a San Valentino? Sarebbe una gaffe. Per San Valentino, spiegano, infatti, gli esperti Interflora, la rosa gialla potrebbe, volendo, simboleggiare la “pace dopo un litigio”, con il rischio di mal interpretare il gesto questo perché la rosa gialla è tradizionalmente associata alla gelosia e al tradimento. Simbolo dell’amore platonico, la rosa bianca è il fiore ideale, ricordano, per “dichiararsi timidamente ed elegantemente all’amata”.

Festa di San Valentino © 1zoom.net

Anche il numero delle rose è importante e anche le spine hanno un loro significato. Le rose vanno sempre regalate in numero dispari. Una sola rosa, spiegano gli esperti Interflora, in caso di amore a prima vista, tre rose se il sentimento è “forte e sincero”, sette rose per esprimere “esclusività”, 101 rose rosse per chiedere mi vuoi sposare? Per esprimere un “amore duraturo e reale” le rose, infine, vanno regalate con gambo lungo e spine.

Per dire t’amo, spiegano gli esperti Interflora, si possono regalare anche tulipani rossi, questo perché i tulipani rossi sono legati alla leggenda persiana dell’amore di Fahrad per Shirin, con il primo che, credutala morta, per il dolore si sarebbe inflitto profonde ferite con gli spuntoni delle rocce con il sangue che, caduto sul terreno, avrebbe, quindi, fatto nascere dei tulipani di colore rosso acceso (una variante della leggenda parla di tulipani viola). I tulipani, spiegano, sono l’ideale anche per decorare la tavola di San Valentino, scegliendo tra vasi di vetro, etnici, in ceramica, cesti di vimini.   

Simbolo, in Oriente, dell’amore duraturo, l’orchidea è diventata col tempo uno dei simboli di San Valentino. L’orchidea, spiegano gli esperti Interflora, oltre a esprimere “sensualità e passione” è, infatti, un fiore capace di crescere e resistere in ogni clima, da qui la sua associazione all’amore duraturo, all’amore, cioè, che resiste. Così come per le rose, anche i colori dell’orchidea, dal rosa al bianco al blu, hanno un loro significato: “L’orchidea rosa per la festa degli innamorati” spiegano gli esperti Interflora “è un chiaro apprezzamento della femminilità e grazia della donna amata. Il bianco esprime un sentimento puro ed innocente, per cui a San Valentino è particolarmente indicato per gli amori appena sbocciati. L’orchidea blu è simbolo di riflessione e pace per cui è perfetta per scusarsi con la dolce metà e riappacificarsi per festeggiare insieme la festa degli innamorati”.

Infine, il garofano rosso, il fiore del rischio, dicono con un sorriso gli esperti Inteflora, con cui svelare i propri sentimenti, aprendo il proprio cuore.

Regalare fiori agli uomini? Sorprenderà, ma ci sono uomini che amano ricevere fiori in regalo: “Per un uomo” spiegano gli esperti Interflora “è consigliabile scegliere dei fiori non troppo fragili, dai colori accesi (rosso, giallo, arancio) e con una corolla dal disegno deciso (tulipani, anthurium, sterlizie). Le rose sono sempre apprezzate, ancor di più se di colore vivace. Si può scegliere anche una pianta, che rappresenta sempre un omaggio ben gradito, ideale per arredare uffici e abitazione”.

MENU 

Menu di San Valentino, le ricette sono tante, chef, esperti di cucina, famose case alimentari o di alta pasticceria fanno ormai a gara a proporre le più gustose e sfiziose. Eccone un ventaglio per lasciarsi ispirare: tortini di riso con tacchino alle erbe, tartare di salmone e avocado, cocktail con avocado, pomodoro a dadini, gamberi, certosa, tartine con uova di salmone, tagliolini salmone e limone, risotto con certosa e carciofi croccanti, riso Venere con pollo e zucchine, trofie al salmone, risotto alla melagrana, cannelloni di pesce, risotto allo champagne,  gnocchi con crema di scampi, risotto con gorgonzola e frutti rossi, bocconcini di tacchino in agrodolce con verdurine in padella, salmone al forno con patate, crema di certosa, arancia, gamberoni allo champagne, filetto di salmone con crema di mascarpone e uva nera.

Festa di San Valentino © 1zoom.net

E quanto ai dolci, non poteva che vincere il cioccolato, ingrediente simbolo di San Valentino e con cui preparare deliziose mousse, crostatine, budini, cupcake, torte, creme, tortini, semifreddi, tiramisu, fondute,  plumcake. Una famosa casa di cioccolata propone, ad esempio, fra le sue tante ricette per San Valentino, budino al cioccolato e peperoncino, mousse al cioccolato bianco e fragole, mousse al cioccolato con pistacchi e aceto balsamico, crostatina a forma di cuore con cioccolato e lamponi, sushi cioccolato e banane,  fonduta al cioccolato con frutta fresca e Brandy, tiramisu con fragole e cioccolato o con fragole e frutto della passione, torta al cioccolato con ciliegie, panna e liquore alla ciliegia. 

ABBIAMO PARLATO DI 

Opentable Website | Twitter | Facebook | Instagram | LinkedIn

Inteflora Website | Twitter | Facebook | Instagram | YouTube | LinkedIn