Milleunadonna

Preparazione per l’estate, ecco la strategia vincente e diversificata quando il tempo stringe

La stagione calda più attesa dell’anno sta arrivando, i consigli per preparare al meglio il nostro corpo tra sport e rituali di benessere

Preparazione per l’estate, ecco la strategia vincente e diversificata quando il tempo stringe

La primavera è il tempo della remise en forme in vista dell’estate: ci tocca agire su più fronti per arrivare preparati alla prova costume, ma senza scadere nello stress. La bella notizia è che abbiamo ancora un paio di mesi utili per una strategia vincente e diversificata che coniughi attività fisica regolare, regime alimentare salutare, creme rassodanti e integratori drenati che ci porteranno al peso forma ideale. Il primo step è porsi un obiettivo raggiungibile da qui a giugno e iniziare subito a lavorarci sia per rassodare sia per perdere quei chili di troppo accumulati durante la stagione fredda.

Via la cellulite meccanicamente

C’è una problematica che accomuna l’85% delle donne: la cellulite, un inestetismo innescato dal ristagno di liquidi dovuto alla cattiva circolazione venosa e linfatica, che si manifesta con la comparsa su fianchi, cosce, glutei e addome di fossette irregolari.
Per combatterla ci sono numerosi rimedi a partire dagli aiuti “meccanici”, tra cui spiccano le spazzole per il corpo. Ne esistono molte tipologie che si differenziano per  setole, impugnatura e dimensioni. Una volta scelta quella più adatta alla nostra esigenza, ogni giorno va praticato lo skin brushing , ossia va spazzolata la pelle del corpo “a secco” prima di fare la doccia. Questo gesto oltre a mantenere la pelle vellutata  perché elimina le cellule morte, migliora la microcircolazione dando ottimi risultati contro la cellulite.

Un effetto simile lo dà anche il foam roller, nato per sciogliere le tensioni muscolari ma ugualmente efficace contro la ritenzione idrica. È un rullo di schiuma espansa con alcune zone rialzate che permettono durante il massaggio di rilassare la parte del corpo che ci interessa e nello stesso tempo di migliorare la circolazione del sangue, il che si traduce in una marcata riduzione della cellulite.
Un ottimo aiuto può venire anche dai massaggiatori elettrici che generano una sorta di vibrazioni che “smuovono” i cuscinetti di grasso. Hanno testine intercambiabili, punteggiate da sfere, rulli oppure piccoli cilindri, che stimolano la riattivare la circolazione. Basta massaggiare dal basso verso l’alto, quindi dalle caviglie a salire, ogni giorno per almeno 10 minuti per gamba ed avere i primi risultati. Ricordiamo che la pressione non deve essere molto forte, infatti non va provato dolore, ma solo un lieve fastidio durante l’utilizzo.

La cosmetica che aiuta a combattere la cellulite

I cosmetici anticellulite contengono  dei principi attivi ad hoc che migliorano la microcircolazione e combattono le adiposità localizzate, rendendo la pelle più tonica. Tra i più efficaci spiccano i principi attivi contenuti nell’ippocastano e nell’edera, che hanno un’azione antigonfiore e contrastano la fragilità capillare; nel rusco, che stimola il ritorno venoso; nella centella asiatica, che rinforza le pareti dei vasi sanguigni; nel ginkgo biloba efficace sul sistema circolatorio; nella vite rossa ricca in antocianosidi, ottimi alleati per combattere l’insufficienza venosa.

Cibo e integratori

Quando si vuole perdere peso è centrale l’alimentazione. In generale, è bene consumare almeno cinque porzioni al giorno di frutta e verdura di stagione, per avere le vitamine necessarie a contrastare l’aumento di produzione di radicali liberi e la dispersione di sali minerali che il sole e l’attività sportiva comportano . Va bevuta anche tanta acqua naturale e vanno ridotti al massimo dolci, bevande gassate, alcol, frittura e in generale non bisogna esagerare con le porzioni durante i pasti. Alleati preziosi sono i semi di girasole, chia, lino, canapa, zucca e così via che servono a reintegrare tutte quelle sostanze e sali minerali come sodio, calcio, ferro, potassio, magnesio, manganese, amminoacidi essenziali, omega 3 e omega 6 dispersi durante l’attività fisica.
Sono utili anche gli integratori. Tra le carenze più comuni della bella stagione ci sono i sali minerali, in particolare magnesio e potassio a maggior ragione se ci dedichiamo a un’attività fisica più frequente con l’obiettivo di rassodare la muscolatura e perdere anche peso. Più sudiamo e più ne perdiamo quindi può essere ultile un integratore di questo tipo.

Drenare e depurare

Oltre a bere circa due litri di acqua al giorno, a prediligere la frutta fresca per gli spuntini di metà giornata e ad associare le verdure al resto dei pasti, possono essere di aiuto gli integratori ad azione drenante e depurativa che favoriscono l’eliminazione dei liquidi in eccesso e delle tossine accumulate a causa delle alterazioni del sistema circolatorio e del sistema linfatico. Ci sono tante sostanze naturali efficaci, come la Pilosella, la Betulla, l’Ibisco, che aiutano la diuresi, contrastano la formazione di edemi e gonfiori e drenano i liquidi in eccesso.
Altrettanto validi sono gli integratori per il corretto funzionamento del sistema micro-circolatorio, quindi della funzionalità delle vene e dei capillari, come il Rusco, l’Amamelide, l’Ippocastano, Ribes Nero il Mirtillo.
Mentre per ottimizzare il metabolismo sono utili gli integratori alimentari a base di Bromelina contenuta nel gambo dell’Ananas, i gypenosidi della Gynostemma, la Centella, l’Arancia Rossa e le antocianine da Riso nero, i polifenoli e le catechine del Tè verde e del Melograno, che agiscono sul metabolismo di zuccheri e carboidrati.

Che sport fare

Tutti gli sport sono indicati, ma è bene optare per quelli che ci piacciono di più così da praticarli volentieri. Se optiamo per la corsa la prima regola è scegliere le sneakers da runngin e l’abbigliamento adatto ossia in tessuto tecnico traspirante. Mai sottovalutare la fase di riscaldamento, fondamentale per evitare strappi e infortuni, quindi prima di iniziare è bene dedicare almeno 10 minuti a questa attività così da  sciogliere i muscoli.
Per l’allenamento tipo, si può iniziare con un’andatura tranquilla da venti minuti il primo giorno fino ad arrivare a quaranta minuti dopo una settimana. L’ideale sarebbe associare alla corsa anche un po’ di piscina scegliendo un buon costume olimpionico per nuotare bene, passeggiate a passo veloce e bici.