Mal di testa da ciclo mestruale: cause e rimedi

Causato da uno squilibrio ormonale, un aiuto può arrivare da alcuni farmaci, magnesio, integratori di estrogeni, un buon sonno, controllo dello stress

Il mal di testa da ciclo mestruale è un disturbo molto diffuso. Si presenta con attacchi dolorosi e lancinanti pochi giorni prima delle mestruazioni e spesso anche durante. Un dolore invalidante, temuto da molte donne, che si può accompagnare a nausea, vomito, fastidio per la luce e i rumori forti.

Mal di testa © Pixabay

SQUILIBRIO ORMONALE

Il mal di testa da ciclo mestruale è considerato una manifestazione di squilibrio ormonale, conseguente all’ovulazione, con il calo del progesterone e degli estrogeni e l’aumento delle prostaglandine. Tra le terapie contro questo tipo di mal di testa c’è, infatti, in caso di ciclo regolare, quella a base di estrogeni, molto utile in particolare pochi giorni prima delle mestruazioni: “Il medico” spiega, ad esempio, ISSalute “può prescrivere una terapia a base di estrogeni, sotto forma di gel da spalmare sulla pelle o di cerotto da applicare in una zona del corpo”.

Mal di testa © Pixabay

Esistono, quindi, alcuni farmaci che pur non contenendo ormoni, aiutano a contrastare l’arrivo del mal di testa: “Si tratta” spiega ISSalute “di compresse a base di triptani e di un antidolorifico chiamato acido mefenamico, appartenente alla famiglia dei farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS)”. Con il mal di testa in corso aiuteranno, invece, classici antidolorifici e antinfiammatori come paracetamolo e ibuprofene.

In ottica di prevenzione un aiuto può arrivare dal magnesio, di cui esiste una ricca varietà di integratori a diverso dosaggio, e ch’è possibile assumere anche con l’alimentazione consumando, ad esempio, spinaci e altre verdure a foglia verde, frutta secca, cereali integrali.

STILE DI VITA

Per alleviare i sintomi del mal di testa da ciclo mestruale importante è anche lo stile di vita, poche regole ma essenziali come allontare la stanchezza, evitare lo stress, seguire una sana alimentazione, dormire bene, fare costante attività fisica, non eccedere con alcool e caffeina, compresa quella di tè, cioccolata, bevande a base di cola. I pasti, ad esempio, pochi giorni prima del ciclo, preferire piccoli pasti ma frequenti: “Consumare un piccolo spuntino prima di coricarsi” consiglia ISSalute “senza saltare mai la prima colazione, per mantenere alti i livelli di zuccheri nel sangue. Saltare i pasti o digiunare troppo a lungo può scatenare gli attacchi”.

Riposare bene © Pixabay

IL SEGRETO DI UN BUON RIPOSO

Per un buon sonno, importante per prevenire il mal di testa da ciclo mestruale, la Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia consiglia, ad esempio: “Stare il più possibile all’aria aperta, a contatto con la luce naturale, che aiuta a regolare i meccanismi interni di sonno/veglia; bere un litro e mezzo d’acqua al giorno, meglio se lontano dai pasti, in modo da facilitare la depurazione dell’organismo; evitare alcool e sigarette prima di dormire (e cercare comunque di ridurne il consumo in generale); fare una doccia o un bagno caldo prima di andare a letto, aiuta a rilassarsi; mantenere la stanza da letto ben areata e con una temperatura non troppo calda; può essere utile aprire la finestra per qualche minuto prima di andare a letto; andare a letto almeno due ore dopo la fine del pasto, perché la digestione ostacola il recupero dell’organismo; in generale evitare di mangiare la sera cibi pesanti, troppo salati o ricchi di condimento; dormire al buio, così da favorire la produzione della melatonina, l’ormone del sonno, che avviene nell’oscurità”.

CANCELLARE LO STRESS

Contro lo stress, consiglia la Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia, aiuteranno, invece, un bagno caldo, fare sport, leggere un buon libro, nonché praticare yoga per controllare la respirazione e favorire il rilassamento.

Tra i rimedi naturali contro il mal di testa da ciclo mestruale, infine, una casa farmaceutica, consiglia infuso di camomilla, tisane di valeriana e melissa, nonché, in particolare quando il mal di testa s’accompagna a nausea, zenzero a crudo o come infuso.

ABBIAMO PARLATO DI

ISSalute Website | Twitter | Facebook | Instagram | YouTube

Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia Website | Twitter | Facebook