Milleunadonna

La bielorussa Azarenka scoppia a piangere in campo: “Annichilita dal dolore”. Poi sparisce dai social

L’ex numero 1 al mondo aveva raccontato di essere "annichilita" dal dolore per le vittime della guerra in Ucraina, prima di cominciare il torneo Indian Wells

TiscaliNews

Quanto deve essere difficile venire da un paese che ha il torto di partecipare, anche se indirettamente, all’invasione di un altro stato che ora rischia la distruzione sotto le bombe. Ce lo ha dimostrato la tennista bielorussa Viktoria Azarenka che non ha retto lo stress emotivo scoppiando in un pianto a dirotto e improvviso mentre giocava la sua partita del torneo di Indian Wells.

Il pianto incontenibile

Azarenka, in passato numero 1 al mondo, aveva raccontato di essere "annichilita" dal dolore per le vittime della guerra in Ucraina, prima di cominciare il torneo californiano al quale era stata ammessam come i colleghi e le colleghe russe senza bandiera né segno di nazionalità. Alla fine Azarenka ha perso contro la russa naturalizzata kazaka Elena Rybakina, ma il suo match sarà ricordato per il pianto improvviso nel mezzo della partita, che l'ha costretta a fermarsi per diversi attimi, prima di riprendere, perdere ed uscire dal campo tra gli applausi del pubblico.

Scomparsa dai social dopo l’incontro

"Ha bisogno di aiuto", ha chiesto la giudice scesa dalla sua sedia quando sul 2-2 la bielorussa si è piegata su se stessa, singhiozzando e nascondendo le lacrime. "Mi dispiace", ha ripetuto tre volte Azarenka. Anche la rivale kazaka si è avvicinata per capire cosa stesse succedendo. "Non è normale, non mi è mai capitato ma assicura che sta bene", la risposta del giudice. Poi l'incontro è ripreso mentre l’atleta cercava di farsi forza per finire l’incontro. In serata, i profili Instagram e twitter della Azarenka sono stati disattivati e non si se dalla titolare e dalla censura bielorussa.