Milleunadonna

"Domani tutti a scuola con la gonna, maschi e femmine": la strana richiesta è giunta pure ai professori

A Edimburgo, una scuola primaria chiede ai bambini di indossare la gonna. L'iniziativa è volta "promuovere l'uguaglianza" e sfatare gli stereotipi di genere

TiscaliNews

A Edimburgo i genitori e gli insegnanti maschi della Castleview Primary si sono visti recapitare una mail dall’istituto alquanto bizzarra. Nella comunicazione ricevuta veniva esplicitamente richiesto ai bambini e agli insegnanti maschi di andare a scuola indossando una gonna per "promuovere l'uguaglianza" e sfatare gli stereotipi di genere.

Vestiti senza genere

Nella mail veniva specificato che per loro comodità i bambini possono essere liberi di indossare leggins o altri pantaloni sotto la gonna. "Vogliamo che la nostra scuola sia inclusiva e promuova l'uguaglianza", ha fatto sapere l'istituto, aggiungendo che l'idea è partita da un gruppo di alunni. "I vestiti non hanno genere, dovremmo essere tutti liberi di esprimerci come vogliamo.

La reazione dei genitori

Sulla questione è intervenuto anche il consiglio comunale della città, specificando che nessun bambino deve sentirsi obbligato a partecipare all'iniziativa. Alcuni genitori sono intervenuti chiedendo di lasciare che i bimbi siano semplicemente bimbi, altri invece hanno replicato: "Se un maschio vuole indossare una gonna deve essere libero di farlo, ma perché fare pressioni sugli altri e chiedergli di fare la stessa cosa".

Il precedente spagnolo

Non è la prima volta che accade un fatto del genere, in Spagna qualche mese fa in una scuola di Valladolid, uno studente era stato espulso per essersi presentato alle lezioni con la gonna per affermare la sua non conformità di genere. In segno di solidarietà compagni e insegnanti si erano presentati in classe indossando a loro volta la gonna. E’ nata così una campagna social che diventa virale. 
A creare l'’hashtag #LaRopaNoTieneGenero (letteralmente “i vestiti non hanno genere”) è stato l’insegnante di matematica Jose Piñas che ha voluto sposare la causa dell’alunno espulso dalla scuola spagnola.

La moda sta cambiando

Grazie all’ondata di libertà stilistica ed estetica la gonna, da sempre considerato un indumento ad appannaggio delle donne, sta diventando un capo unisex molto richiesto e acquistato anche dagli uomini. E sui social impazzano immagini di uomini che rivendicano il diritto di indossare liberamente capi da sempre considerati femminili.