Windsor contro la Bbc per il programma sui principi: “Racconti falsi su Harry e Meghan”

Insolito il comunicato congiunto inviato alla Bbc alla fine del programma 'The Princess and the Press', Buckingham Palace, Clarence House e Kensington Palace

TiscaliNews

I reali britannici hanno perso l’aplomb e si sono uniti in un raro attacco contro la Bbc per aver dato credibilità a "rivendicazioni esagerate e infondate" emerse nella prima parte del documentario andato in onda ieri sera sull'emittente pubblica del Regno Unito riguardante il rapporto conflittuale fra i principi William ed Harry. In un insolito comunicato congiunto inviato alla Bbc alla fine del programma dal titolo 'The Princess and the Press', Buckingham Palace, Clarence House e Kensington Palace (residenze ufficiali della regina, dell'erede al trono Carlo e dei duchi di Cambridge) hanno dichiarato: "Una stampa libera, responsabile e trasparente è di vitale importanza per una sana democrazia. Tuttavia, troppo spesso ci sono affermazioni esagerate e infondate da fonti anonime che vengono presentate come fatti ed è deludente quando qualcuno, inclusa la Bbc, dà loro credibilità".

“Racconti falsi”

Sotto accusa è finito in particolare il modo in cui la trasmissione ha dato voce alla tesi, emersa da un'intervista al giornalista e scrittore Omid Scobie, che vede Meghan ed Harry presi di mira con forzature o racconti falsi sulle loro presunte sfuriate contro lo staff di corte soffiate alla stampa da altri membri della casa reale, col sospetto che ricade in particolare sul principe William. Il tutto si gioca quindi sulla presunta guerra mediatica che si è innescata negli ultimi anni fra i due figli di Carlo e Diana.

La puntata sotto accusa

Nella puntata al centro della polemica è stato citato anche un investigatore privato, Gavin Burrows, che si pente per avere spiato Harry in passato per conto del tabloid Sun. In un'intervista racconta come fosse stato preso di mira il reale quando si incontrava con l'ex fidanzata Chelsy Davy.