Milleunadonna

Se ingrassa la criticano, se dimagrisce pure: Valentina Ferragni ancora vittima di bodyshaming. Ecco chi la difende

Con un lungo post su Instagram Carlotta Marioni, capo redattore moda di Grazia, prende le difese dell'influencer, sorella della più famosa Chiara

TiscaliNews

Se c’è una donna che ha una vasta esperienza di body shaming subito sui social network, è Valentina Ferragni. La sorella della più famosa Chiara è da sempre oggetto di critiche perché ingrassa o perché dimagrisce, perché mangia o perché si mette a dieta. A ben vedere qualsiasi cosa faccia c’è sempre qualche leonessa da tastiera che si lava la bocca sulle sue belle foto. Sì, perché sono soprattutto donne quella che la criticano per i rotolini in più, per la cellulite o le smagliature che Valentina sceglie di non nascondere.

La difesa inaspettata

Stavolta però non è lei a denunciare i soprusi, come ha fatto in passato anche raccontando quanto sia stata ferita da certi giudizi. Questa volta è una giornalista a prendere le sue difese in modo tanto accorato: ecco il lungo post su Instagram di Carlotta Marioni, capo redattore moda di Grazia accompagnato da belle foto e video del backstage del servizio.

“Se c’è la pancia, lasciala”

“Sono in un periodo della mia vita in cui dico solo quello che penso. E non trattengo nulla. E la mia diplomazia è un ricordo lontano…. Non sono nessuno. E lo so. Eppure parlo e dico quello che penso… Sono una che si arrabbia se vede commenti acidi verso una persona carina e gentile con tutti (vi assicuro che con tanti personaggi che fotografiamo ho visto cose che non potete credere….) e rimango male quando leggo che delle donne sono poco cortesi con un’altra donna per questioni di chili in più o in meno o che danno giudizi sull’autostima (altrui) o sull’insicurezza (altrui) soprattutto se la persona in questione ha un fisico normale, non è né magra né grassa e che ha espressamente chiesto al fotografo: ‘se nella foto c’è la pancia lasciala, se sembra che ho i cosciotti pazienza, sono così e così voglio mi vedano’. Ecco… io ho messo i video. E anche l’atmosfera carina e simpatica che c’era sul set. Così vedete bene”.

Le aggressioni sul suo fisico

“È dimagrita ultimamente? Si ma non esageratamente. È più tonica. Fa sport, perché le dà forza. Perché negli anni le aggressioni sul suo fisico l’hanno fatta stare male. È debole per questo? Io non credo. Io penso abbia avuto la forza di rafforzarsi. Fa uno sport per cui è in costante confronto con il suo corpo. Senza protezioni: solo l’intimo. Pancetta, cellulite, tutto a vista. E questo sport l’ha portata a rafforzarsi di carattere. Chapeau!”

Il confronto con Chiara

“Il suo problema? Forse essere messa a confronto con la sorella. Forse Io la capisco. Per anni sono stata messa a confronto con una madre giornalista 10.000 volte più brava e più famosa di me. Nel confronto (io avevo poco più di 20 anni) ho sempre perso ovviamente. Ma non ero io a volere il paragone. Solo colleghe donne. E ovviamente i risultati su di me sono stati devastanti. Io ero la perdente. Sempre. Io ero quella meno brava, meno preparata, meno intelligente, meno brillante, meno spumeggiante… Ovvio. Non ero lei e avevo 20’anni! Ma perché siamo proprio noi donne a criticarci sempre? Perché noi dobbiamo sempre mettere gli occhiali per cercare il difetto nelle altre? Ognuna si faccia la sua vita. Mi direte ma lei è su Instagram. Embè?”

Solidarietà femminile

Il post ha raccolto, ovviamente, la gratitudine di Valentina Ferragni ma anche tanti commenti positivi: perché è vero che tante donne sono pronte a puntare il dito sui difetti delle “avversarie”, ma altrettante sono solidali e ridono assieme dei propri rotolini adiposi che vanno e vengono.