Milleunadonna

Paola Egonu sempre in lotta contro le discriminazioni: “Sbagliato dare etichette alle persone”

La schiacciatrice di Conegliano e della Nazionale, protagonista per una sera e per la prima volta del programma televisivo di Italia 1 "Le Iene"

TiscaliNews

Non sembrava particolarmente emozionata all’idea di condurre un programma la campionessa di pallavolo Paola Egonu, protagonista per una sera delle Iene. “Mi sento a mio agio, non è la prima volta che vado in tv: ho fatto ‘Amici’, sono stata a ‘Verissimo’. Farlo mi piace perché mi permette di farmi conoscere e di trasmettere ciò che sono, i miei valori. Non vedo l’ora di condividere ciò che sono”, risponde nell’intervista del Messaggero.

Una iena buona pronta a diventare cattiva

Ma quando le si fa notare che la conduzione, ancorché accanto Nicola Savino e alla Gialappa's Band, sia cosa diversa e che lei è la prima conduttrice di colore, non si scompone: “Le Iene non si pongono il problema e nemmeno io a dir la verità. Cerchiamo di divertirci”. Evidentemente la schiacciatrice di Conegliano e della Nazionale è abituata ad alti livelli stress e per lei stare davanti a una telecamera deve essere una passeggiata a confronto con una finale europea di volley. “Sono quella che sono, spero di essere il più naturale possibile: una iena buona che diventa cattiva davanti a un’ingiustizia”. Il suo servizio tratta infatti della “discriminazione, di quanto sia sbagliato dare etichette alle persone”.

Contro razzismo e discriminazioni

“Sono grata per quest’opportunità che mi permette di scoprire un mondo completamente diverso dal mio”, dice ancora la 22enne di originari nigeriane. Da quest'anno lo storico programma delle reti Mediaset ha scelto dieci "guest star" femminili diverse in altrettante puntate. Dopo l'esordio della cantante Elodie, è la volta della sportiva italiana, da sempre impegnata in prima linea nella lotta contro il razzismo e le discriminazioni. "Sono sicura di poter imparare molto da questa esperienza a cui prenderò parte con l'intento di divertirmi, in pieno spirito Iena!", conclude la campionessa che in passato aveva anche prestato la propria voce al personaggio Sognaluna nel film d'animazione "Soul".